PRINCIPALI CAMPI D’INTERVENTO

Anamnesi personale e alimentare: raccolgo accuratamente i dati personali del paziente e registro quante più informazioni possibili che comprendono anche il suo rapporto col cibo e la sua quotidianità.


Visita antropometrica: comprende le vatutazioni fisiche del paziente (peso, altezza e circonferenze corporee) per la sua definizione fisica.


dimare-biologa-studionutrizione-bioimpedenziometria

Test Bioimpedenziometria: analisi della composizione corporea (bioimpedenziometria-BIA) test di bioimpedenza per misurare il contenuto di massa magra, massa grassa e l’acqua corporea nelle diverse regioni del corpo, nonchè la valutazione del metabolismo basale. Conoscere la composizione corporea consente di definire il suo dispendio energetico con maggiore precisione.


Consulenza nutrizionale: (anche a domicilio, in particolari condizioni patologiche)molto spesso le persone manifestano dubbi o cercano delle conferme circa le proprie scelte quotidiane. A volte una semplice chiacchierata serve a fare un pò di chiarezza anche sul tipo di percorso da affrontare o sulla reale necessità dello stesso per migliorare il proprio stile di vita.


Educazione nutrizionale e valutazione dei bisogni alimentari: ciascun individuo è diverso dall’altro e come tale mostra necessità diverse ed un fabbisogno nutrizionale diverso e diversificato per quanto riguarda l’apporto giornaliero dei nutrienti da assumere.


Alimentazione nelle diverse età, pediatrica e adolescenza: fin dalle prime fasi della vita si gettano le basi per l’individuo che saremo da grandi. Una scorretta alimentazione fin dalle prime fasi della vita determinerà quasi sicuramente una patologia alimentare da adulto. Per non parlare poi delle cattive abitudini che una volta consolidate sono difficili da sradicare.


Alimentazione nelle diverse età, l’anziano: il fabbisogno nutrizionale dell’uomo cambia con il tempo e sempre nel tempo cambia anche la capacità di assorbimento dei nutrienti. Dopo i 65 anni di età si parla di soggetto anziano che necessita di attenzioni nella sua alimentazione, per esempio nel mantenimento dell’adeguata idratazione o della sua massa magra che tende a diminuire (sarcopenia), spesso a causa delle difficoltà legate alla ridotta capacità di masticazione. Un’alimentazione dedicata potrebbe ovviare a queste problematiche.


Alimentazione per sportivi: l’attività fisica è una componente importante dello stile di vita sano. Lo sport è fondamentale per mantenersi in salute e la pratica sportiva deve essere associata ad un’adeguata alimentazione che supporti la preparazione e l’esecuzione della pratica sportiva, qualunque essa sia, ed il recupero dalla stessa. Solo un atleta ben nutrito potrà esprimere le sue capacità fisiche al 100% e vantare una perfetta performance. Ad ogni sport, però, è associata la sua alimentazione dedicata.


Alimentazione della donna: adolescenza, gravidanza, allattamento, climaterio: la donna è un organismo complesso e, per il suo benessere in particolare, l’alimentazione riveste un ruolo ancora più importante. La vita delle donne è anche condizionata dall’azione di due tipi di ormoni (gli estrogeni e il progesterone) che ne influenzano umore, metabolismo e ritenzione di liquidi, cioè la risposta del nostro corpo agli alimenti che assumiamo. Quindi, è molto importante sia per le ragazze che per le donne più mature, avere uno stile di vita sano e seguire una dieta corretta. Durante la gravidanza la donna cresce in se una nuova vita ed è suo compito, in quanto mamma, nutrirsi nel migliore dei modi come gesto di responsabilità ed altruismo e, non meno importante, mantenersi in buona salute per il bene di tutta la famiglia. Dopo il parto la donna si trasforma in nutrice e, per almeno 6 mesi, dona tutta se stessa (attraverso il suo prezioso latte) al piccolo appena nato. Tutte queste fasi sono caratterizzate da un fabbisogno energetico differente ed in continua evoluzione.


Alimentazione e fertilità: oggi giorno è sempre più diffuso il culto del cibo veloce e poco nutriente e questo mina il corretto funzionamento del corpo umano. Uno dei meccanismi che il nostro corpo attua come difesa in presenza di uno stato infiammatorio o in presenza di condizioni di stress è l’alterazione nella secrezione di un adeguato assetto ormonale. Spesso una condizione di infertilità si risolve con il ripristino di una alimentazione sana, equilibrata e bilanciata.


Alimentazione in condizioni patologiche: ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, patologie gastriche e gastro-intestinali.
Qualunque terapia farmacologica deve essere supportata da una alimentazione corretta, adatta e misurata sulla base delle necessità del paziente. Spesso correzioni alimentari adeguate e difinitive possono ritardare l’insorgenza di numerose patologie croniche, infiammatorie e persino nell’insorgenza di tumori.


Alimentazione in condizioni patologiche particolari: alimentazione in oncologia il paziente oncologico è un paziente speciale che va sostenuto e  supportato durante tutte le fasi del suo percorso clinico: deve lottare contro la nausea e l’inappetenza, fronteggiare la stanchezza e la disidratazione e mantenersi forte per lottare e superare il difficile momento.


dimare-biologa-counseling-centrodi nutrizione

Percorso psiconutrizionale, il counseling:
Il counseling nutrizionale è un approccio innovativo che applica le competenze di base del counseling per educare ad una corretta alimentazione. Utilizzare queste tecniche di ascolto e comunicazione non vuol dire modificare il rapporto che il professionista ha con il proprio paziente, ma significa valorizzarlo con modalità più personalizzate, sfruttando un metodo maggiormente strutturato e raffinato nel fornire informazioni e aiuto al paziente, adeguandosi al punto di vista del paziente rispetto all’educazione terapeutica, e mettendo a fuoco le reali esigenze del cliente stesso.